Bonifico Bancario Estero 2017: il servizio TransferWise

Bonifico Bancario Estero e il servizio TransferWise

Effettuare un bonifico è una spesa: sia che venga svolto in Italia sia all’estero. Tuttavia nel caso in cui dobbiate inviare del denaro fuori dai confini nazionali, disporre un bonifico bancario estero può essere molto costoso. Anche se è stata introdotta la Sepa, Single euro payments area, le commissioni applicate dalle banche sono rimate elevate.

Nonostante tutto, Transferwise è un servizio affidabile e veloce e con commissioni molto basse che permette di inviare denaro all’estero. Vediamo nel dettaglio come funziona.

Come si effettua un bonifico bancario estero?

Prima di addentrarci nel servizio Transferwise, ripassiamo come si fa un bonifico internazionale. E’ necessario disporre di:

  • IBAN, ossia il codice di 27 caratteri che include la sigla del Paese in cui il conto è stato aperto. In Italia inizia con IT, ABI, CAB, CIN e il numero di conto del cliente.
  • SWIFT, conosciuto anche come BIC (Bank Identifier Code) consiste di 8 o 11 caratteri.

Inoltre bisogna capire se il bonifico bancario estero verrà indirizzato verso un Paese Sepa o meno. Le nazioni aderenti sono i 27 stati dell’Unione Europea più Liechtenstein, Svizzera (non riconosciuta come tale da tutte le banche italiane), Islanda, Norvegia e Principato di Monaco.

Il costo dell’operazione

Il costo dell’operazione del bonifico bancario estero varia in base alla commissione applicata dalla banca. La spesa varia:

  • se viene svolto in paesi Sepa da un minimo di 3€ ad un massimo di 7€;
  • se viene svolto verso zone extraeuropee esistono commissioni sia a carico dell’ordinante quanto del beneficiario. Ad esempio con la SHA le spese bancarie della banca estera sono pagate dal beneficiario, mentre a carico dell’ordinante italiano restano solo le commissioni previste dall’intermediario nazionale (circa 15€). Invece nei bonifici con opzione OUR le commissioni della banca nazionale e dalla banca estera vengono addebitate all’ordinante.

I tempi del bonifico bancario estero

Un bonifico verso l’estero arriva in due o tre giorni lavorativi (al massimo 7 giorni), anche se bisogna valutare se il pagamento viene effettuato in euro oppure in valuta estera.

In caso contrario la banca può andare incontro a multe se non dimostra di aver tardato per motivi realmente giustificati. La banca ordinante può effettuare dei controlli ulteriori nel caso non ritenga sicura la provenienza del denaro e questo può fare aumentare i tempi.

Il bonifico bancario estero con TransferWise

Arriviamo quindi al servizio TransferWise: un’altra possibilità di inviare denaro all’estero verso nazioni con valute diverse dall’euro a costi molto bassi e in tempi brevi.

Ecco i vantaggi:

  • commissioni fino a 8 volte più convenienti per un classico bonifico estero;
  • tempi di trasferimento denaro velocissimi: da poche ore ad un massimo di 2 giorni;
  • affidabilità e sicurezza della società;
  • cambio della valuta aggiornato in tempo reale.

Ad esempio se dovete inviare un bonifico bancario estero in Gran Bretagna di €2.000 le commissioni  che dovrete pagare a TransferWise saranno di€9.95. Con le altre banche potreste vedervi addebitati fino al 5% del totale inviato.