Bonifico Bancario




Come fare un bonifico bancario: con e senza conto bancario

In bonifico bancario troverai tutte le informazioni e le guide per essere sicuri ed informati su questa operazione.

Il bonifico infatti è un’operazione bancaria in cui una persona detta ordinante trasferisce dei soldi ad un’altra che può risiedere in Italia o all’estero e questa è detta beneficiario.

Ovviamente per poter effettuare un bonifico bancario entrambe le parti devono per forza avere un conto corrente ed i soldi di conseguenza vengono trasferiti dall’uno all’altro conto.

Eventualmente se l’ordinante non possiede un proprio conto corrente può comunque presentare la somma da inviare al beneficiario allo sportello bancario, meglio se della banca di quest’ultimo.

Prima di spiegarti come fare un bonifico bancario ti introduciamo la storia dello stesso e la sua evoluzione.

Quando è nato il bonifico bancario e come si evoluto.

Già nel Medioevo ne esistevano degli antenati, quindi possiamo sicuramente dire che la sua storia è antica, ma così come lo conosciamo oggi il bonifico bancario è legato all’invenzione del telegrafo. 
Se fate caso negli USA  viene ancora utilizzato il termine Telegraphic transfer per trasferire i soldi da un conto corrente ad un altro.
Negli ultimi anni il mondo digitale ha rivoluzionato il settore dei bonifici, si pensi ad esempio alle banche online come Mediolanum, Fineco, Widiba o ai nuovi sistemi di pagamento come Paypal, MoneyTransfer o ancora ai Bitcoin.
Oggi nel 2016 se pensate abbiamo l’opportunità di fare un bonifico bancario tramite il nostro smartphone, o tramite l’ipad o il portatile.
Ebbene aprendoci alle possibilità di metterci in contatto con tutto il mondo tramite i nostri portatili, i telefonini o gli ipad.

I bonifici bancari nel 2016

Grazie al web e quindi ad internet avere uno scambio di denaro per affari o per ragioni di donazioni o di regali con familiari, aziende, soci, clienti o fornitori di servizi dall’altra parte del mondo è divenuto accessibile a tutti ed anche lasciatecelo dire una vera e propria necessità.
Oramai con il mobile le app ci consentono di trasferire denaro con un solo click, pensate ad esempio il bottone acquista con 1 click di Amazon che consente di trasferire denaro ad Amazon con un solo click.
Possiamo dunque  inviare o ricevere i nostri soldi con 1 click, ovviamente arriveranno  nel nostro conto paypal in maniera digitale ma una volta trasferiti nel nostro conto corrente bancario diventeranno soldi veri che potrete utilizzare per acquistare in negozio o meglio ancora per acquistare online.

Conto corrente e home banking

Capire tutte le operazioni e la funzionalità del nostro conto corrente bancario è un investimento che ci aiuterà a risparmiare non solo in termini di tempo ma anche e soprattutto in termini di denaro.
Grazie all’home banking le abitudini dei consumatori sono cambiate e quindi la facilità dell’accesso al credito e dei bonifici è molto cambiata, c’è infatti un costo minore rispetto alle operazioni in-loco e per questo molte banche stanno diminuendo il numero di dipendenti riservati agli sportelli, investendo quelli che possono fargli fare la differenza nelle loro piattaforme online di home banking.

Come funziona il bonifico bancario?

Con un bonifico siamo sicuri di fare arrivare la somma al beneficiante, e soprattutto questa operazione bancaria non ha limiti né minimi né massimi ne di importo ne di destinazione del denaro.

Nell’Unione Europea dovete sapere che il tempo massimo richiesto per fare arrivare un bonifico è di 3 giorni, e può variare in altri luoghi ma comunque la cifra arriverà e grazie alla ricevuta che la banca emetterà ed al CRO (CRO=codice riferimento operazione) il beneficiario non potrà mai e poi mai dubitare dell’avvenuto pagamento.




Insomma una sorta di pagamento bancario sicuro e certificato.

Come si fa un bonifico bancario

Il funzionamento tecnico del bonifico

I fattori che catalogano un bonifico bancario sono i seguenti:
  • tipologia
  • somma da spedire al beneficiario
  • priorità del bonifico
  • luogo di invio

Quando tutti questi campi sono compilati e settati, parte l’operazione puramente e totalmente elettronica che va a generare dei codici di verifica per essere sicura che i parametri vengano rispettati e che i dati del beneficiario siano corretti.

La banca ricevente verificherà così quei codici e se sarà tutto in regola si procederà con il versamento sul conto corrente del beneficiario, altrimenti la somma sarà rimandata indietro in attesa di correzione.

Come si compila un modulo per un bonifico bancario

Di seguito tutte le indicazioni per la corretta compilazione del bonifico bancario da inviare al destinatario spiegate in maniera dettagliata dai nostri esperti.
Scopriamo insieme come fare un bonifico bancario in modo semplice e veloce. Il tutorial di seguito offre alcuni utili consigli e delle corrette informazioni su come è possibile effettuare un bonifico bancario.

Il codice del bonifico: l’IBAN

In assoluto il parametro più importante per spedire un bonifico bancario è l’IBAN.

L’IBAN è un codice formato da una lettera di controllo detta CIN, due numeri di controllo, due caratteri che identificano lo stato destinatario, le coordinate bancarie del beneficiario ABI e CAB, e dodici cifre riguardanti il conto corrente del beneficiario.

Questo codice è entrato in vigore non molti anni fa, stiamo infatti parlando del 2008. Introdotto ovviamente per velocizzare i bonifici tra persone e le imprese.

Bonifici esteri e codice SWIFT

Se il bonifico deve essere inviato da nazione a nazione e fra paesi che non appartengono all’Unione Europea allora si dovrà inserire anche il codice SWIFT.
Questo codice è formato da caratteri alfa numerici mediante i quali si riescono a identificare nazione, banca e filiale presso cui recapitare il bonifico.
Lo SWIFT viene anche usato per notificare il bonifico da una banca all’altra soprattutto all’ interno degli USA.
Qui trovate maggiori dettagli e tutorial guida sulle coordinate bancarie per effettuare un bonifico bancario

Le tipologie del Bonifico Bancario

Come avrete capito abbiamo più di una tipologia per il bonifico bancario. Vi è infatti la possiblità comoda, veloce ed utile di efffettuarlo online, oppure quella tradizione del classico sportello bancario presso la vostra banca.
Andremo quindi di seguito a vedere le differenze fra le due diverse operazioni.

Il Bonifico Online

Tramite l’home banking (citata prima in questo articolo) ogni operazione online è diventata di facile comprensione anche per le persone anziane he si avvicinano per la prima volta ad un dispositivo digitale. Pensate infatti a quanto facile sia usare le app di booking o di amazon.
Il bonifico bancario quindi si può fare benissimo online e la cosa veramente bella e che lo potete fare in qualsiasi posto che vi trovate, sia che stiate comodamente seduti a casa sul divano, sia che siate in viaggio in treno o che siate al mare o in montagna.
Grazie all’home banking nel 2016 è possibile anche questo.

Come funziona il bonifico online?

Per effettuare un bonifico via web bisognerà loggarsi con le proprie utenze nella propria area riservata con il supporto dei dispositivi di sicurezza che oltre user e password indicano appunto il codice che compare in real time.
Più facile invece è l’utilizzo via app, in quanto in questo caso le utenze rimangono memorizzate all’interno dello smartphone e quindi la compilazione per l’identificazione avviene in automatico.
Pure la compilazione del bonifico è molto più semplice in quanto grazie alle voce già preimpostate l’utente non dovrà far altro che inserire la causale, l’importo e l’iban del beneficiario.
Per spiegazioni dettagliate sulla causale è presente nel nostro portale un articolo dettagliato che vi linkiamo qui: Causale bonifico bancario

Bonifico Bancario all’estero

Ma come fare un bonifico all’estero? è necessario conoscere codice IBAN e codice SWIFT del destinatario. Il primo è un codice di 27 caratteri che serve ad identificare non solo il conto corrente, ma anche il Paese, la banca e la filiale presso cui è aperto.

Il codice SWIFT invece è conosciuto anche come BIC ed è un elemento fondamentale per l’invio di pagamenti internazionali. Lo SWIFT è composto da 8 o 11 caratteri. Si tratta di un codice indispensabile per inviare bonifici fuori dall’Ue, ma in caso contrario può anche non essere necessario.

Maggiori dettagli per il bonifico internazionale sono presenti nella nostra guida Come inviare un bonifico all’estero.

Il classico Bonifico Bancario allo sportello

Se fare la fila in banca ed aspettare la coda per arrivare allo sportello e finalmente iniziare il dialogo con l’operatore per il bonifico è l’unica vostra soluzione allora siete perdonati.




Altri metodi per effettuare bonifici bancari

Western Union è una banca molto celebre in quanto non richiede nessun conto corrente o registrazione né presso la loro sede né presso alcun istituto di credito. In Italia questa compagnia non è ancora ammessa perchè ovviamente si presta molto bene per riciclare possibile denaro.

Un altro metodo è quello delle carte prepagate che permettono di trasferire fondi ad un conto corrente all’altro una volta ovviamente aver caricato la propria carta. In questo articoli maggiori approfondimenti per effettuare il bonifico tramite carta di credito.

Lo svantaggio di queste carte molte volte è che pagate la ricarica della stessa, quindi in fin dei conti il bonifico bancario online è ancora la soluzione migliore.